chi non comunica SCOMPARE mercoledì 04 aprile, 2012

chi non comunica SCOMPARE. Breve riflessione sul mondo della comunicazione e presenza nel mercato per non chiudere i battenti. Emanuele Nonni

Inutile a dire che da circa 4 anni a questa parte non facciamo che ascoltare la parola crisi almeno almeno 4 o 5 volte al giorno! Dura è venirne fuori e lo è ancor di più quando crediamo fortemente che il risparmiare soldi crei una solidità maggiore delle proprie finanze.

Ogni giorno si cerca di limare, tagliare, cancellare investimenti per paura di non poterli più sostenere in un futuro: questo è quello che i “potenti” vogliono creando così un mercato che collassa su se stesso.

Perché questa piccola premessa? Perché chi non comunica SCOMPARE!
Sappiamo benissimo che la comunicazione, il marketing, la pubblicità e la presenza sul mercato sono l’anima del commercio. Partendo da questa piccola spiegazione, perché scompariamo?, perché non investiamo più?, perché facciamo il loro gioco?

Ci ritroviamo così a fare tutto da soli, ad appropriarci di mestieri che non ci competono. Eliminiamo le agenzie di comunicazione, tagliamo il marketing, evitiamo sperperi economici creando da soli le proprie iniziative di pubblicità: inutile a dire il più delle volte fallimentari. Fallimentari perché non è il settore che conosciamo.
Spesso crediamo che se a crearci la pubblicità siamo noi stessi, allora possiamo risparmiare dei soldi: la verità è che produciamo il più delle volte solo danni alla nostra immagine e di conseguenza alla nostra attività con strumenti di comunicazione arrangiati. Noi abbiamo un’esigenza e tale deve essere presa in carico da esperti che sappiano come operare.
Molte aziende decidono addirittura di tagliare completamente la loro comunicazione con l’unico risultato di scomparire dal mercato: il risparmio in comunicazione sarà stato inutile poiché ci si ritroverà ancor di più a confrontarsi con dei competitor che, grazie ad una strategia mirata di marketing, saranno diventati per noi irraggiungibili. È veramente questo quello che vogliamo? Scomparire dal mercato?

Vorrei farvi riflettere: vi curereste mai da soli una carie ai denti? Si? Ma con che risultati? Addirittura i dentisti si fanno curare da altri dentisti per l’impossibilità di realizzare da soli un’ottima cura. Di certo non dicono, non mi curo perché non ho possibilità economiche: annientare il dolore diventa una prima necessità.

Un privato, una piccola attività come una azienda media o di struttura organica più imponente, se prende la decisione di non comunicare le proprie attività, attitudini, servizi… ha deciso di scomparire.

Se non con noi o con altri il nostro consiglio è solo uno: comunicate.

Emanuele Nonni


Related Posts


RGB vs CMYK: che il combattimento sul colore abbia inizio.
RGB vs CMYK: che il combattimento sul colore abbia inizio.
blog